Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Organi di senso

Pubblicato in Anatomia


Che cosa sono gli organi di senso?

Gli organi di senso sono gli organi che permettono all’uomo di interagire con il mondo esterno. Sono cinque e a ognuno di loro corrisponde uno dei cinque sensi:

  • occhi – vista
  • orecchie – udito
  • bocca – gusto
  • naso – olfatto
  • pelle – tatto.

Quali sono i cinque sensi?

La vista

La vista è il senso che riguarda la percezione degli stimoli visivi, che permette di assumere le informazioni circa la forma, il rilievo, la distanza e il colore di tutto quello che viene osservato. La visione congiunta dei due occhi permette di avere la percezione della tridimensionalità degli oggetti e degli ambienti.

L'udito

L’udito permette la captazione dei suoni provenienti dall’esterno dell’organismo, che poi vengono convogliati verso la corteccia temporale cioè l’area del cervello capace di decodificarli.

Il gusto

Il gusto fornisce indicazione sui sapori di ciò che viene mangiato e bevuto. Le strutture che riguardano il gusto sono tutte posizionate a partire dalla bocca – su lingua, palato, faringe e laringe – e corrispondono a recettori molto specializzati che assumono il nome di calici, bottoni e papille gustative.

L'olfatto

L’olfatto è il senso che riguarda la percezione degli stimoli odorosi, di cui si occupano particolari cellule situate in una specifica area della mucosa nasale, detta mucosa olfattiva che lanciano stimoli che, attraverso un particolare percorso costituito da fibre nervose, arrivano al cervello per essere interpretati.

Il tatto

Il tatto è il senso che consente il riconoscimento delle caratteristiche fisiche degli oggetti attraverso il contatto diretto di essi con il nostro corpo. Della trasmissione di questi dati al cervello si occupano cellule altamente specializzate che si chiamano recettori del tatto.

Qual è la funzione degli organi di senso?

Gli organi di senso sono gli organi che permettono all’uomo di interagire con il mondo circostante.

 

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.