Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Fegato

Pubblicato in Anatomia


Che cos’è il fegato?

Il fegato è la ghiandola più grande del corpo umano. Si trova nella parte destra della cavità addominale, sotto al diaframma e vicino allo stomaco e al colon traverso, e svolge funzioni fondamentali per il metabolismo.

 

Le funzioni del fegato sono molteplici e riguardano la digestione degli alimenti, la difesa dell’organismo e l’eliminazione delle sostanze tossiche.


Com’è fatto il fegato?

Il fegato ha una forma ovoidale, una lunghezza di circa 24-28 centimetri e un peso di circa 1-1,5 chilogrammi.

 

È irrorato dall’arteria epatica, e nella fase fetale è il principale produttore di globuli rossi.

 

L’attività metabolica del fegato è svolta quasi interamente dagli epatociti, cellule che costituiscono l’80% della struttura dello stesso fegato.

 

Altre cellule presenti nel fegato sono le cellule stellate o di Ito che si occupano della rigenerazione del fegato dopo lesioni o interventi chirurgici attraverso la produzione, a partire dalla vitamina A, di collagene e reticolina, veri e propri mattoni con cui è possibile ricostruire le aree di tessuto danneggiato.

 

Il fegato è molto vulnerabile: danni e disfunzioni possono essere causati dall’abuso di alcol, infezioni virali, fumo, farmaci, eccesso di grassi nell’alimentazione.

 

Tra le patologie che possono interessare il fegato ci sono:

  • cirrosi epatica, infiammazione cronica che distrugge gli epatociti e può causare cicatrici in grado di ridurre anche in modo irreversibile la funzionalità dell’organo
  • steatosi epatica, o fegato grasso, determinata da un accumulo di trigliceridi
  • epatite, infiammazione acuta o cronica causata da virus che in alcuni casi – epatite B ed epatite C – può trasferirsi attraverso sangue, siero o rapporti sessuali non protetti
  • cancro
  • malattie autoimmuni.


Qual è la funzione del fegato?

Le funzioni del fegato sono varie:

  • funzioni metaboliche: svolta attraverso la produzione della bile, liquido che consente la digestione dei grassi e di vitamina A, vitamina D, vitamina E e vitamina K che si sciolgono nei grassi
  • modulazione dei livelli di zucchero nel sangue (glicemia), per cui il glicogeno immagazzinato nel fegato viene trasformato, ogni volta che l’organismo lo richiede, in glucosio plsmatico
  • conservazione degli equilibri metabolici, attraverso la demolizione dell’insulina e altre trasformazioni delle proteine a scopi energetici
  • fonte dei fattori di coagulazione che permettono al sangue di restare fluido
  • filtro anti-tossine e organo fondamentale per il sistema immunitario, grazie alle sue cellule che annullano le sostanze tossiche e i residui di farmaci
  • smaltimento dei globuli rossi danneggiati e sede delle cellule di Kupfer, specializzate nel rimuovere le cellule del sangue danneggiate o invecchiate, a supporto dell’azione operata dalla milza, e nello stimolare il sistema immunitario ad agire in presenza di “attacchi” che possano influire sulla salute dell’organismo.

 

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.