Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Pazienti con diabete, "coda prioritaria" per i prelievi

Pubblicato in L'Ospedale


Crescono le agevolazioni per gli utenti che si recano in Humanitas Gavazzeni Bergamo per eseguire le analisi del sangue. Accanto alle recenti nuove facilitazioni - l'orario di apertura anticipato del Servizio di analisi cliniche, dalle 6.30 fino alle 10,30 da lunedì a sabato, e l'accettazione ad accesso prioritario per le persone con più di 80 anni -, l'ospedale ha creato anche una coda prioritaria per il Servizio Prelievi anche per i pazientì con diabete. Un modo per venire incontro alle esigenze e problematiche di salute di questa delicata fascia di utenti, come già succede per le donne in gravidanza, i pazienti con disabilità e i bambini di età inferiore ai 14 anni.

 

Gli esami di laboratorio sono lo strumento di controllo più semplice dello stato di salute delle persone, sia che siano affette da un malattia sia che non lo siano, e che per i medici sono alla base del 70% delle diagnosi. E come sempre, quando si parla di medicina, non possono essere standardizzati e devono sempre essere adattati alla singola persona.

 

«I fattori da valutare variano in relazione al sesso, all'età, alle patologie in corso e alle terapie - spiega Claudia Filippi, responsabile del Laboratorio Analisi di Humanitas Gavazzeni Bergamo -. Va sempre fatta dal medico un'anamnesi dello stato di salute del paziente sulla cui base verranno prescritti gli esami di laboratorio i quali, una volta refertati, andranno letti e interpretati dallo specialista. I risultati vanno infatti visti nella complessità medica del singolo, evitando autodiagnosi. Anche se, a molti, può sembrar facile leggere quelli più comuni come emocromo, esami delle urine, transaminasi, glicemia, non sempre è così».

 

Nell'organizzazione del lavoro, Humanitas Gavazzeni effettua i prelievi e gli elettrocardiogrammi con impegnativa medica, senza prenotazione e in meno di mezz'ora. È possibile inoltre avere i referti degli esami di laboratorio direttamente a casa propria via web consultando il sito dopo essersi registrati in fase di accettazione agli sportelli dell'ospedale.

 

L'ospedale inoltre, alla consegna del referto, riporta nei documenti non solo gli ultimi risultati ma anche quelli dei prelievi effettuati precedentemente.

 

«Questo è un aspetto importante - aggiunge la responsabile del Laboratorio Analisi di Humanitas Gavazzeni -, perché l'andamento nel tempo dei dati di laboratorio, molto spesso è utile per meglio valutare l'evoluzione delle condizioni cliniche del paziente e/o la risposta alla terapia». Sul fronte della sicurezza e del controllo del lavoro di laboratorio, una nutrita dotazione di strumentazione tecnologicamente d'avanguardia e la completa informatizzazione dell'intero processo analitico consentono di eseguire gli esami con tempestività.

 

.

Articolo pubblicato sul quotidiano "Eco di Bergamo" del 18 dicembre 2016

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.