Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy
Stampa

Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Pubblicato in Unita' operative

Attività clinica


Attività dell'Unità di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva

L’unità funzionale di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva, grazie alle nuove apparecchiature videoendoscopiche ad alta tecnologia e alta definizione, è in grado di effettuare diagnosi sempre più accurate delle patologie gastroenteriche.

Oltre alle tradizionali procedure endoscopiche quali l’Esofagogastroduodenoscopia (comunemente detta Gastroscopia) o la Colonscopia, il servizio di Endoscopia effettua anche procedure di alta specialità come resezioni di grosse lesioni gastriche piuttosto che del colon e retto, interventi sulle vie biliari epatiche e le Ecoendoscopie che permettono di valutare in maniera più approfondita il pancreas ed altre strutture adiacenti al tubo digerente.

L’Unità di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva è dotata di 3 ampie sale:

 

  • una  dedicata alla videoendoscopia digestiva del tratto digerente superiore (esofago, stomaco e duodeno);
  • una alla videoendoscopia del tratto digerente inferiore (grosso intestino);
  • una rivolta all’attività ambulatoriale di gastroenterologia, fisiopatologia, e alle prestazioni di endoscopia delle vie aeree superiori ed endoscopia urologica.

Adiacenti a queste tre sale, si trova una sala risveglio dove il paziente può riprendersi dopo essere stato sottoposto a qualsiasi procedura endoscopica, in particolare effettuata in sedazione parziale.

 

Vedi i vari esami invasivi di Humanitas Gavazzeni.

 

In Humanitas Gavazzeni è attivo l'Ambulatorio Specialistico per le Malattie infiammatorie croniche intestinali. Per saperne di più cliccare qui.

Equipe


Equipe dell'Unità di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

Nicola Gaffuri - Responsabile Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

Medici:


Elisabetta Bettoni
Silvia Carrara
Marco Massidda

FAQ

Malattie infiammatorie croniche intestinali
Morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa

DOMANDE RIVOLTE AL DR. NICOLA GAFFURI

Morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa , è difficile vivere con queste malattie?
Purtroppo sono malattie croniche che frequentemente colpiscono pazienti giovani e vanno soggette a recidive e a complicazioni quali fistole, ascessi perianali o addominali in particolare nel Morbo di Crohn.
La frequenza di queste recidive e la severità delle complicanze sono legate a diversi fattori: la severità della malattia, l’adeguatezza della cura ma, non ultimo, un corretto rapporto medico-paziente che consente di monitorare con visite e controlli frequenti le forme più severe.

Morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa - Perché si scatenano queste malattie?
Tuttora le cause sono ignote e ciò limita la terapia medica al solo uso di farmaci che controllano l'infiammazione. Le scoperte più recenti indicano un'attivazione sproporzionata come entità e protratta nel tempo del sistema immunitario. Ciò avverrebbe da parte di un comune stimolo antigenico (batteri-alimenti), o interno (ad esempio batteri intestinali) al nostro organismo.
Il paziente con Morbo di Crohn perde la sua tolleranza intestinale ai batteri intestinali determinando un continuo stimolo del suo sistema di difesa con conseguente.

Morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa - Si possono prevenire?
L’eziologia di queste patologie non è chiara e quindi non è possibile al momento parlare di prevenzione. Si può invece fare molto sulla diagnosi precoce e tempestiva, in base al sospetto clinico, affidandosi allo specialista che saprà consigliare gli esami più corretti a cui sottoporsi.

Morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa - Perché è difficile diagnosticarle?
I sintomi in fase iniziale si sovrappongono a quelli di altre patologie gastroenteriche più frequenti ma attraverso una corretta valutazione specialistica ed esami strumentali e istologici si arriva a una diagnosi precisa.

E’ possibile che abbia il morbo di Crohn anche se non c’è nessun caso in famiglia?
Esiste una certa familiarità, cioè la tendenza all’associazione nell’ambito dello stesso nucleo familiare di queste malattie, e di altre patologie caratterizzate da disregolazione del sistema immunitario. Tuttavia sono molto più frequenti i casi isolati.

Clinche Gavazzeni spa- Via Mauro Gavazzeni, 21 - 24125 Bergamo

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.