Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sulle nostre campagne promozionali e sull'uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di fuori di esso esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy

La nostra offerta di prevenzione

Prevenzione

Chiunque sia a rischio di obesità, per storia familiare o perché già in sovrappeso, ma anche chi abbia ancora un peso sano, può adottare misure utili a prevenire l'aumento di peso e i problemi di salute connessi. Le misure atte a prevenire l'aumento del peso sono le stesse da adottare quando si vuole perdere peso: esercizio fisico quotidiano, sana alimentazione, e una grande attenzione verso ciò che si mangia e si beve.

 

Svolgere regolare esercizio fisico. Secondo l'American College of Sports Medicine, per prevenire l'aumento di peso è necessario svolgere circa 150-250 minuti di attività fisica moderata alla settimana. Le attività fisiche moderate includono anche la camminata veloce e il nuoto.

 

Consumare pasti e spuntini sani. Occorre puntare su alimenti nutrienti ma a basso contenuto calorico come frutta, verdura e cereali integrali. Sono invece da evitare i grassi saturi, i dolci e l’alcol. In caso di piatti particolarmente graditi è permesso consumare alimenti grassi e molto calorici solo raramente, meno di una volta a settimana: è comunque importante sapere che è bene consumare cibi che favoriscano un buono stato di salute e un peso corretto con maggiore frequenza rispetto ad altri meno sani.

 

Individuare ed evitare le situazioni che spingono a mangiare. Occorre identificare le situazioni che scatenano l’appetito fuori controllo. Può essere utile tenere un diario su cui scrivere cosa si mangia, quanto si mangia, e quando si mangia come ci si sente e quanto si è affamati. Questo strumento, dopo qualche settimana dovrebbe aiutare a comprendere quali sono le situazioni più a rischio, quelle che ci spingono a mangiare in modo poco corretto, pianificarle in anticipo e sviluppare strategie per la loro gestione così da mantenere un  controllo sui propri comportamenti alimentari.

 

Monitorare il peso con regolarità. Le persone che si pesano almeno una volta alla settimana riescono a controllare meglio i chili in eccesso. Tenere sotto controllo il peso consente di verificare se si sta andando nella direzione giusta, e può aiutare a rilevare piccoli aumenti di peso prima che diventino un grosso problema.

 

Essere coerenti. Attenersi quanto più possibile al piano di controllo del peso nel corso della settimana, nei fine settimana e durante ferie e festività, aumenta le possibilità di successo a lungo termine.

 

L'OSPEDALE

Ospedale polispecialistico a Bergamo con aree specializzate per la cura di malattie cardiovascolari, tumorali, ortopediche e legate all’obesità con un centro diagnostico all’avanguardia

Campagne di prevenzione

"ComunicAnimare la salute", un innovativo progetto di promozione della salute in collaborazione con Bruno Bozzetto.

L'UNIVERSITA'

Humanitas Gavazzeni pone particolare attenzione verso le attività di didattica, formazione e ricerca.